piattaforma telematica

Il Consiglio Regionale dell’Abruzzo gestisce le proprie procedure di gara con PRO-Q. Ecco perché

Appalti e gare: il Consiglio Regionale dell’Abruzzo gestisce le proprie procedure con PRO-Q. Ecco perché ci ha scelto.

L’esperienza del Consiglio Regionale dell’Abruzzo con PRO-Q nasce dall’esigenza di espletare gare sopra soglia, sottosoglia e ad evidenza europea, nella massima trasparenza e rispettando la normativa vigente.

In una recente intervista, Marco Polidoro, Responsabile Ufficio “Economato, Provveditorato, Appalti e Gare” del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, ha descritto i cambiamenti intrapresi dal Consiglio dopo l’adozione della piattaforma telematica PRO-Q e le motivazioni che hanno guidato tale scelta.

Intervista Marco Polidoro 

L’adozione di PRO-Q, in particolare, è derivata dalla possibilità offerta dal prodotto di gestire digitalmente, all’interno della piattaforma, tutte le comunicazioni relative ad una procedura di gara.

“Per rispondere all’esigenza di pubblicare le gare abbiamo fatto un’analisi del mercato e dei prodotti che offriva e ci siamo orientati su quelli che a nostro avviso davano maggiori garanzie circa la flessibilità della piattaforma, in modo da poter pianificare tutte le procedure di gara e implementarle al suo interno.” Marco Polidoro, Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

L’esigenza del Consiglio è stata riconosciuta anche in altri Enti, tanto da decidere di intraprendere un percorso che permettesse loro di utilizzare la piattaforma in modalità condivisa.

Il percorso amministrativo individuato nella convenzione basata sull’art.15 della Legge 241, è stata sottoscritta da diversi enti tra cui il Comune di Teramo, il Parco Gran Sasso Monti della Laga e l’Agenzia per il Diritto allo Studio della Regione Abruzzo, che sono da subito diventati operativi all’interno della piattaforma.

“Abbiamo scelto PRO-Q perché ci garantisce la gestione facilitata dell’Albo dei Fornitori e l’implementazione delle varie procedure di gara. Utilizziamo a pieno la piattaforma attraverso il censimento di tutti gli affidamenti effettuati dal Consiglio Regionale.” Marco Polidoro, Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

 Per vedere l'intervista completa clicca qui. Per avere maggiori informazioni su PRO-Q scrivici all’indirizzo info@pro-q.it o chiama il +39 0412525811.

Banca d’Italia e Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato scelgono PRO-Q per la nuova Società Valoridicarta S.p.A.

Valoridicarta S.p.A è la Società costituita da Banca d'Italia e Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato a Luglio 2019 per la realizzazione di carte filigranate di alto livello, per la produzione di banconote e di documenti di riconoscimento, recentemente accreditata dalla Banca Centrale Europea.

Valoridicarta S.p.A. sarà il polo industriale nazionale di eccellenza per l’innovazione tecnologica più avanzata nei sistemi di pagamento e identificazione.

Valoridicarta SpA 

Sarà la piattaforma PRO-Q, la soluzione per l’e-Procurement di Venicecom Group, a garantire a Valoridicarta S.p.A. successo in questo percorso.

PRO-Q, la piattaforma, più innovativa e sicura del mercato italiano, sempre in costante evoluzione tecnologica, offrirà in futuro a Valoridicarta S.p.A., anche soluzioni di intelligenza artificiale e blockchain, per garantire a Banca d’Italia e all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, lo stato dell’arte nei processi di e-Procurement.

Vuoi sapere come ottenere la massima efficienza nei tuoi processi d’acquisto? Scrivici all’indirizzo info@pro-q.it o chiama il +39 0412525811.

 

Gestione delle procedure di gara: ecco perché il Consiglio Regionale dell’Abruzzo ha scelto PRO-Q

“Siamo l’esempio vivente della partnership tra azienda privata e Pubblica Amministrazione.” Marco Polidoro, Responsabile Ufficio “Economato, Provveditorato, Appalti e Gare” del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, ha aperto con queste parole il suo intervento a ForumPA 2019, l’evento dedicato all’innovazione della PA che si è svolto lo scorso maggio presso il Convention Center “La Nuvola” di Roma, presentando i vantaggi derivanti dall’utilizzo della piattaforma PRO-Q nella gestione delle procedure di gara.

Ma a quale esigenza il team PRO-Q è stato chiamato a rispondere?

L’introduzione del Codice degli Appalti, il 18 ottobre 2018, ha reso obbligatorio l’utilizzo di mezzi di comunicazione elettronici, per garantire la massima trasparenza nello svolgimento delle procedure di aggiudicazione gestite dalla Pubblica Amministrazione.

Partendo da tale esigenza, il team PRO-Q ha supportato e assistito il Consiglio, fornendo uno strumento personalizzabile, che aiutasse l’Ente a conciliare la pubblicazione di gare a evidenza pubblica con gli articoli del Codice degli Appalti.

“Abbiamo dovuto ipotizzare l’acquisizione di una piattaforma che garantisse il rispetto degli obblighi previsti dall’art. 52, assicurando ai partecipanti alle gare, la tracciabilità di tutte le fasi del processo.” Marco Polidoro, Responsabile Ufficio “Economato, Provveditorato, Appalti e Gare” del Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

ForumPA intervento Polidoro 

La scelta: PRO-Q

Dopo un’attenta analisi delle piattaforme disponibili sul mercato, il Consiglio ha quindi deciso di adottare PRO-Q, in particolare quattro moduli:

  • Albo Fornitori
  • Gare Telematiche
  • Service Desk
  • Formazione.

 

Il modulo Albo Fornitori ha consentito l’iscrizione di oltre 150 soggetti interessati che, una volta registrati, possono essere invitati a prendere parte alle procedure di gara indette dall’Ente.

Nel caso del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, il modulo prevede due fasi di iscrizione:

  1. Registrazione di un soggetto fisico
  2. Candidatura di un soggetto economico.

 

Il modulo Gare Telematiche, invece, è stato scelto per la sua flessibilità, caratteristica che permette la gestione ottimale delle procedure di gara, in un contesto normativo dinamico, spesso di difficile interpretazione, ed in costante evoluzione.

Anche in questo caso il team di PRO-Q ha affiancato le attività del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, favorendo la nascita di una partnership strategica costante e duratura.

Anche tu stai cercando una piattaforma di e-Procurement? Scopri PRO-Q! Scrivici all’indirizzo info@pro-q.it o chiama il +39 0412525811.  

 

Страницы